Arte e tecnica: le lezioni pratiche

Click per ascoltare l’audioguida

Le lezioni teoriche presso la Casa del guanto riguardavano una ampia rosa di materie, necessarie a garantire una formazione completa: dalla classificazione merceologica delle pelli, alla loro struttura e ai difetti più comuni, sulle tipologie di guanti esistenti e sulle relative modalità di manifattura, nozioni di geometria elementare, aritmetica, studio anatomico della mano e dei sistemi per prendere le misure, e una particolare attenzione alla modellistica, in quanto si riteneva che si potesse davvero imporre sui mercati esteri soltanto un maestro guantaio con una formazione artistica completa, che ne affinasse il gusto per l’estetica e per l’evoluzione delle forme, in rapporto ai tempi ed alla moda.

Accanto alla formazione teorica, solo l’attività pratica nei diversi reparti della Casa del Guanto poteva contribuire alla formazione completa e specializzata delle maestranze di cui questa industria manifatturiera necessitava da tempo. Un particolare locale era dedicato alla formazione degli allievi tagliatori, dove maestri guantai li istruivano sulle operazioni di smasso, traccia, messa a calibro dei guanti, con a disposizione una serie completa di calibri adibiti allo spacco, e un’attrezzatura meccanica efficiente per abituare gli allievi al ritmo produttivo delle grandi fabbriche.

 

Era invece dedicato alle allieve cucitrici un grande salone dove erano sistemati vari tipi di macchine da cucire, e dove ciascuna allieva era istruita su un particolare tipo di cucitura in modo da creare maestranze specializzate.

Annessa a questa sala era quella dedicata alle operazioni finali di apparecchio, lucidatura e controllo, dove le allieve si occupavano della stiratura del guanto, del controllo qualitativo delle cuciture, effettuato in particolar modo dalle operaie “visitatrici”, e infine della lucidatura del guanto finito.

Nel 1953 furono inoltre istituiti corsi speciali di istruzione per operai conciatori e tintori di pelli da guanto, così da istruire maestranze in grado di portare a termine diversi sistemi di concia e tintura in maniera tecnicamente perfetta, partendo dalla pelle grezza.

(Carmelina Grosso)

 

 

 

 

 

Si comunica che li uffici di tutte le sedi della Stazione Sperimentale per l’Industria delle Pelli e delle Materie Concianti rimarranno chiusi nella giornata del 26 aprile 2024.

In caso di esigenza, è possibile rivolgersi ai seguenti contatti:

dott. Gianluigi Calvanese

mail g.calvanese@ssip.it

mobile. +393490899336

 

Minimum 4 characters