Amici per la Pelle è un progetto didattico nato nel 2010 da un’idea del Gruppo Giovani conciatori allo scopo di far conoscere alle nuove generazioni del Comprensorio del cuoio il patrimonio di risorse connesso alla locale industria della pelle.

Ogni anno, nell’ambito di Amici per la Pelle, gli studenti delle classi seconde medie del distretto  santacrocese vengono portati a scoprire meccanismi, segreti e curiosità del mondo delle concia: visite presso concerie, aziende ed impianti del territorio che provvedono alle diverse fasi dell’industria conciaria arricchiscono l’esperienza degli studenti coinvolti nel progetto. I giovani protagonisti di Amici per la Pelle sono chiamati inoltre a partecipare ogni anno ad un concorso di idee che li vede misurarsi con il prodotto-pelle in una serie di attività affascinanti e divertenti che ne stimolano curiosità e ingegno.

Amici per la pelle al ‘Carducci’ di Santa Maria a Monte, 11 novembre 2015

Grande entusiasmo per la “prima volta” di Amici per la Pelle a Santa Maria a Monte dove il progetto didattico ha fatto tappa, stamattina, accolto dai circa 100 studenti delle seconde medie dell’Istituto Comprensivo Giosuè Carducci. Curiosi e interessati a quanto è stato spiegato loro sulla filiera-pelle, gli alunni della scuola cercheranno ora di mettersi in luce anche nella fase creativa di Amici per la Pelle, che li vedrà realizzare, come i loro coetanei delle altre scuole aderenti al progetto, lavori in pelle tra cui in occasione della prossima edizione di Lineapelle sarà decretata l’opera vincitrice del progetto. «Una nuova adesione, quella di Santa Maria a Monte, che rende questo progetto ancora più ricco ed utile a stimolare gli studenti sulla complessa realtà che sta dietro alla filiera della pelle»: a parlare è il vicepresidente Assoconciatori Roberto Giannoni, che aggiunge: «le visite degli studenti in concerie e calzaturifici, oltre a quelle agli impianti di depurazione e al Polo Tecnologico Conciario sono esperienze importanti che possono dare uno spaccato ampio, al di là delle parole, di cosa è concretamente il distretto industriale toscano della filiera-pelle». Una finestra sul futuro lavorativo – Un comparto che continua ad offrire, a chi investe sulla propria formazione, buone possibilità di ingresso nel mondo del lavoro. «Uno dei meriti di questo progetto- dice Manuela Del Grande, vicesindaco di Santa Maria a Monte – è la capacità di informare gli studenti prospettando loro le numerose opportunità lavorative connesse alla filiera-pelle e rivolgendosi ai ragazzi con strumenti semplici ma efficaci».

amici_pelle_assoconciatori_smam_11-11-2015-1

amici_pelle_assoconciatori_smam_11-11-2015-5

Fonte: gonews.it

Leave a comment

Si comunica che la sede di Pozzuoli della Stazione Sperimentale per l’Industria delle Pelli e delle Materie Concianti rimarrà chiusa nella giornata di domani 22 maggio per verifiche all’interno del comprensorio Olivetti a seguito degli eventi sistemici avvenuti nella giornata del 20 maggio.

In caso di esigenza, è possibile rivolgersi ai seguenti contatti:

dott. Gianluigi Calvanese

mail g.calvanese@ssip.it

mobile. +393490899336

 

Minimum 4 characters