Con l’incontro dello scorso 5 dicembre presso Villa Brusarosco (Arzignano), dove la Stazione Sperimentale Pelli ha istituto la sede del Politecnico del Cuoio, si è concluso il Programma di divulgazione scientifica 2018 della SSIP nel Distretto veneto della concia. 

Il terzo e ultimo appuntamento è stato dedicato alla problematica dell’ingiallimento: i ricercatori della Stazione hanno fornito agli iscritti cause e possibili soluzioni tecniche legate alla tematica, molto attuale per le imprese di settore. L’intervento tecnico è stato a cura di Roberta Aveta, Tecnico di Laboratorio SSIP per i servizi di diagnostica avanzata per la difettistica dei cuoi.

In precedenza, il 14 e 15 novembre scorsi, nella stessa sede la Stazione aveva organizzato la Due giorni per la sostenibilità del cuoio, presentando ai numerosi iscritti il piano di rilancioe le attività per il distretto della concia vicentino del Politecnico del Cuoio, il programma con cui la SSIP intende sostenere lo sviluppo del capitale umano e consolidare e divulgare la cultura tecnica del cuoio e dei nuovi materiali.

In quella stessa occasione, Stazione Sperimentale Pelli e Acque del Chiampo hanno firmato un Accordo di collaborazione che prevede di sviluppare sinergie per l’avvio dei progetti di ricerca e individuare tematiche di reciproco interesse su cui sviluppare nuove attività.

 

 

 

La mostra “La Casa del Guanto” è aperta al pubblico e visitabile gratuitamente previo appuntamento dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 14.

Per info e prenotazioni: ssip@ssip.it tel. Tel. +39 081 5979100

Minimum 4 characters