Al via il Tavolo nazionale dell’industria conciaria finalizzato ad incrementare l’innovazione di processo e di prodotto per industria conciaria al fine di migliorare la capacità competitiva internazionale per la produzione di qualità, lo sviluppo tecnologico e la sostenibilità ambientale, a beneficio dell’intera filiera.

All’incontro, che si è tenuto nella sede generale della Stazione Sperimentale presso il Comprensorio Adriano Olivetti di Pozzuoli, hanno partecipato i principali stakeholder di settore, comprendenti rappresentanti delle associazioni di categoria, insieme al management ed al team tecnico-scientifico della Stazione Sperimentale.

Forte del bagaglio di esperienze maturate negli ultimi anni nelle attività di ricerca di base e sperimentale, innovazione industriale, formazione e divulgazione scientifica, programmi per la sostenibilità ambientale, la SSIP ha condiviso gli obiettivi del piano strategico 2023-2025 a favore dell’intera filiera conciaria italiana. Coerentemente con la sua mission, e nell’ottica di recepire adeguatamente le istanze dell’Unione Europea in tema di fabbisogni di sostenibilità e circolarità delle produzioni, la SSIP ha difatti avviato negli ultimi anni attività di ricerca caratterizzate da una naturale convergenza verso i primari obiettivi del PNRR. In tal senso, la Stazione Sperimentale, metterà in campo un’offerta tecnologica matura e pronta per accompagnare l’industria conciaria nelle sfide del futuro.

Sviluppo di nuovi materiali, molecole e tecnologie e per la produzione di nuove famiglie di pelli innovative sia in relazione ai processi di lavorazione impiegati sia rispetto alla capacità di soddisfare contestualmente una serie di fabbisogni di innovazione e sostenibilità; Sviluppo di soluzioni innovative che consentano la progettazione di strategie di valorizzazione degli scarti derivanti dall’industria conciaria, nonché degli scarti provenienti dalla filiera della lavorazione della pelle; Sviluppo di soluzioni che introducono nuovi processi e metodologie dell’industria 4.0 per la lavorazione della pelle; risparmio idrico ed energetico, valorizzazione del capitale umano. Queste le sfide, le opportunità e gli ambiti di intervento del piano strategico 2023-2025 della SSIP:

All’incontro, coordinato dal Presidente Graziano Balducci e dal Direttore Generale della Stazione Sperimentale, Edoardo Imperiale, hanno partecipato il prof. Luigi Nicolais, consigliere scientifico della SSIP, consigliere d’amministrazione della SSIP Rino Mastrotto, il direttore UNIC (Unione Nazionale Industria Conciaria) e componente del CDA della SSIP Fulvia Bacchi, Elisabetta Scaglia, sempre in rappresentanza di UNIC, Andrea Favazzi, Responsabile del dipartimento tecnologico di ASSOMAC (Associazione nazionale dei costruttori italiani di tecnologie per calzature, pelletteria e conceria), Maurizio Maggioni, segretario generale UNPAC (Unione nazionale produttori italiani ausiliari conciari); Carlo Frighetto, Direttore Confindustria Pisa, Bernardo Finco, Vice Presidente Sezione concia Confindustria Vicenza, Carlo Palmieri presiedente Fondazione ITS Moda Campania e Vice Presidente del Sistema Moda Italia.

Si comunica che li uffici di tutte le sedi della Stazione Sperimentale per l’Industria delle Pelli e delle Materie Concianti rimarranno chiusi nella giornata del 26 aprile 2024.

In caso di esigenza, è possibile rivolgersi ai seguenti contatti:

dott. Gianluigi Calvanese

mail g.calvanese@ssip.it

mobile. +393490899336

 

Minimum 4 characters