L’ITS MIA MODA CAMPANA DIPLOMA I SUOI PRIMI 10 ALLIEVI

Sono i supertecnici della scienza e della cultura delle pelli e dei nuovi materiali formati sotto la guida di SSIP

 

Ecco i primi dieci campani, un’età tra i 20 e i 35 anni, da qualche giorno sono dei superspecializzati.

Sono i primi diplomati dell’ITS MIA MODA CAMPANA con il titolo di Tecnico superiore esperto in scienza e cultura tecnica delle pelli e dei nuovi materiali, percorso unico nel suo genere, curato dalla Stazione Sperimentale per l’Industria delle Pelli, socio fondatore dell’ITS MIA.

L’ITS rientra nelle attività formative del Politecnico del Cuoio su cui la Stazione sperimentale investe realizzando azioni a supporto di tutte le aziende italiane del settore conciario, mettendo al loro servizio non solo gli esiti delle sue attività di ricerca e sviluppo, di certificazione di prodotti e processi, di analisi e  controlli, ma anche le sue migliori soluzioni per la formazione e la valorizzazione del capitale umano della filiera.

I diplomati ITS, infatti, sono dei profili ad alta specializzazione tecnologica, usciti da un percorso co-progettato oltre che con le Università e gli Istituti scolastici dei territori, soprattutto con le aziende di cui sono l’espressione più dinamica e per le quali possono rivestire ruoli tecnici integrandoli con quelli gestionali. La finalità ultima dell’ITS, infatti, è quella di formare figure specializzate, in aree tecnologiche molto precise ed altamente innovative, che si configurano come dei veri e propri “professionisti del futuro” di cui il mercato del lavoro già sente la necessità, se non la mancanza e, per questo li considera già come risorse strategiche.

 

I diplomati dell’ITS MIA, quali tecnici superiori esperti in scienza e cultura tecnica delle pelli e dei nuovi materiali, infatti, hanno unito le conoscenze teoriche delle materie di base alla loro applicazione pratica, esplorando soprattutto l’ambito della chimica e tecnologia conciaria, con approfondimenti sugli aspetti tecnici relativi alle caratteristiche prestazionali, merceologiche, di qualità e di sostenibilità del materiale, nonché sul processo produttivo e sui relativi aspetti di gestione idrica, energetica e di impatto ambientale. A completare la cultura professionale dei giovani partecipanti, hanno infine contribuito discipline trasversali, attraverso le quali hanno potuto sperimentare la conoscenza di aspetti gestionali, nonché acquisire nozioni in materia di progettazione di soluzioni innovative per la filiera.

 

I docenti individuati da SSIP, espressione del mondo del lavoro, delle Università e della Scuola, soci della Fondazione, hanno aiutato i giovani diplomati a sintetizzare quanto hanno appreso e a farlo diventare valore aggiunto al proprio curriculum professionale, passaporto d’ingresso nel mondo del lavoro: dal monitoraggio INDIRE 2021, infatti, emerge che l’80% dei diplomati ha trovato lavoro ad un anno dal diploma e di questi il 92% lo ha fatto in un’area coerente con il percorso formativo concluso.

 

“Formare le eccellenze – ha affermato Ciro Fiola,  presidente della Camera di Commercio di Napoli, che ha nella Stazione Sperimentale Pelli è Organismo di Ricerca Nazionale – è l’unica strada per consentire ai nostri ragazzi di costruirsi un futuro radioso. Questo ITS ha raccolto competenze ed ha erogato sapere, ha consentito a questi giovani di immaginare il proprio domani, fornendo una prospettiva tangibile e di qualità. I primi 10 diplomati non devono essere che un apripista, fare da battistrada a tanti che ci auguriamo possano partecipare e crescere nella competenza, diventando alfieri dell’eccellenza”.

 

“La Stazione Sperimentale  ha creduto da subito in questo ITS pensandolo nella sua unicità e specificità nazionale, proponendo un percorso che non ha eguali per contenuti e sbocchi lavorativi. La SSIP ha messo in campo tutte le sue migliori competenze formative insieme agli  innovativi  laboratori per la sperimentazione”. Ha sottolineato il direttore Edoardo Imperiale.

“I corsi ITS,  finanziati interamente dalla Regione Campania – ha aggiunto – rafforzano ulteriormente la mission istituzionale della SSIP perché ci offrono   la possibilità di farlo attraverso i giovani che sono il futuro del nostro territorio. Il nostro impegno più sincero è che questi 10 diplomati siano i primi di tante nuove competenze tecniche e manageriali al servizio delle nostre imprese“.

In sintonia il Presidente Graziano Balducci. “Una esperienza che sarà replicata e che è in linea con la mission della SSIP, formare personale qualificato per il sistema delle imprese. La nostra è una storia che parte da lontano e che si rinnova per consentire ai distretti ed al Sistema Moda di vincere le sfide della competitività e delle innovazioni”.

Mario De Maio, presidente della sezione Concia di Confindustria Avellino saluta l’ingresso dei nuovi giovani “sono formati e saranno una risorsa, un nuovo impulso che va nella direzione della sostenibilità è garanzia”. “La SSIP, con la sua governance, sta facendo un ottimo lavoro. È attrezzata – aggiunge – con laboratori all’avanguardia, ha forma e competenze. Ed in un periodo di crisi, che ci lasciamo alle spalle, questo personale qualificato porterà innovazione e idee al sistema delle imprese”.

 

Chiude Carlo Palmieri , Vicepresidente di SMI Sistema Moda Italia con delega per il Mezzogiorno: “Tappa importante per la Fondazione che presiedo ma principalmente per questi giovani che al termine di un percorso di alta formazione, acquisite fondamentali conoscenze, potranno portare alle nostre aziende nuove competenze al passo con i tempi. Nei prossimi giorni porteremo a conclusione anche gli esami per il secondo Corso ITS Moda 4.0 edizione Napoli con altri diplomati. Il tutto grazie al proficuo lavoro dei docenti e dei soci pubblici e privati della Fondazione ITS Moda Campania. Lavoriamo, dunque, con il gioco di squadra nella direzione dello sviluppo e della crescita”.

 

 

A cura di 

Gaetano Amatruda – Ufficio Stampa SSIP

Claudia Florio – Coordinatore Scientifico – Politecnico del Cuoio

Filomena Oricchio – Responsabile delle attività di Formazione nell’ambito dell’Area Politecnico del Cuoio

 

 

Si comunica che la sede di Pozzuoli della Stazione Sperimentale per l’Industria delle Pelli e delle Materie Concianti rimarrà chiusa nella giornata di domani 22 maggio per verifiche all’interno del comprensorio Olivetti a seguito degli eventi sistemici avvenuti nella giornata del 20 maggio.

In caso di esigenza, è possibile rivolgersi ai seguenti contatti:

dott. Gianluigi Calvanese

mail g.calvanese@ssip.it

mobile. +393490899336

 

Minimum 4 characters