Tag: made in italy

Fiola “Con la SSIP per la tutela del Made in Italy”
Fiola “Con la SSIP per la tutela del Made in Italy”

Presidente Fiola, il decreto legislativo, con le Nuove disposizioni in materia di utilizzo dei termini “cuoio”, “pelle” e “pelliccia” e di quelli da essi derivati o loro sinonimi e la relativa disciplina sanzionatoria ai sensi dell’articolo 7 della legge 3 maggio 2019, n. 37 – Legge europea 2018, riconosce alla SSIP un ruolo nazionale rilevante.

 

Un risultato storico. In questa ottica fondamentale il ruolo della Camera di Commercio di Napoli.

 

“Il ruolo della Camera di Commercio si conferma strategico nell’ottica di sostenere e valorizzare una realtà di straordinario interesse e, considerato anche l’impatto sull’ambiente e l’economia, strategica per il futuro del Paese. Ancor più importante il contributo che la stazione può ed ha già iniziato a fornire nell’ottica della formazione dei nostri ispettori, in relazioni agli elementi tecnici di di dettaglio per l’esecuzione delle verifiche. Siamo convinti che il ruolo degli organismi di ricerca debba rappresentare una bussola nel quadro generale del sostegno che gli enti camerali devono orientare nell’ambito della loro visione strategica”.

 

Si è insediato formalmente ed è operativo il tavolo di lavoro per la tutela e la salvaguardia ambientale del Distretto conciario della Campania. Il tavolo è stato attivato nell’ambito dell’accordo firmato nel settembre dello scorso anno fra la Stazione Sperimentale Pelli (SSIP) e il Distretto dell’Appennino Meridionale.

 

Quali, a suo giudizio, gli obiettivi da raggiungere?

“Il primo è senz’altro quello di perseguire la salvaguardia del marchio Made in Italy e, di conseguenza, la tutela di ciò che scaturisce dall’attività delle nostre imprese. Negli anni il polo conciario campano, le realtà che lavorano le pelli e in generale l’artigianalità ad esso collegata, hanno avuto crescenti difficoltà proprio a causa di una mancata rete di protezione normativa e di prodotto. La stazione sperimentale pelli, nell’ambito del nuovo quadro normativo, ci consente di guardare al futuro con maggiore ottimismo”.

 

La Camera di Commercio, con la SSIP, in prima linea per la ricerca e formazione. Quanto pesa questa scommessa?

“La formazione è tema strategico. Il mercato può essere affrontato solo ed esclusivamente se si punta alla produzione di eccellenza, sia per quel che riguarda i prodotti che nell’ambito dei servizi offerti. La ricerca, che nel nostro caso è all’avanguardia e rappresentata da straordinarie professionalità capaci si utilizzare al meglio la tecnologia più performante in dotazione ai nostri laboratori, è alla base di tutto. La formazione, è la naturale declinazione di ogni realtà che voglia competere e vincere in un contesto in cui la concorrenza, spesso sleale, cerca scorciatoie che, però, non sempre vengono premiate dai risultati in termini di business”.

Minimum 4 characters